MUSTAFAPASCIÀ

MUSTAFAPASCIÀ CAPPADOCIA II villaggio, conosciuto in passato con il nome di Sinasos, fu abitato da cristiani greco-ortodossi fino al 1924, anno in cui la popolazione greca rimpatriò.

Nei dintorni vi sono diverse chiese e cappelle, ma nessuna è particolarmente interessante.

La Kara Kilise (Chiesa Oscura) venne chiamata così perché i fuochi accesi dai pastori (come nella Chiesa di San Giovanni a Gùlsehir) hanno ricoperto di fuliggine le pareti e i dipinti. Il ritratto di Hagios Vasilios (San Basilio) ha delle decorazioni geometriche e floreali. La Chiesa della Sacra Croce fu parzialmente ricavata dal tufo ed in parte costruita con blocchi di pietra.

Cappadocia1.com

This post has no comments. Be the first to leave one!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>