La Chiesa nascosta

La Chiesa nascosta La chiesa venne riportata alla luce nel 1957, dopo che, nel XVI secolo, restò sepolta sotto una frana.

Singolarmente la sua pianta segue i canoni dello stile mesopotamico. Ad eccezione di alcuni murali di colore rosso che risalgono al XII secolo, il resto dei dipinti furono realizzati direttamente sul muro senza una base di intonaco. La navata principale è dominata dalla scena della Crocefissione la cui realizzazione artistica, fuori dal comune, ci ricorda la scuola futurista. La figura di Gesù è astratta, il torace è rappresentato da cerchi concentrici, il ventre da una croce inserita in un «uovo». Sul fondo notiamo il paesaggio della provincia di Göreme con alberi insolitamente distorti.

Cappadocia1.com

This post has no comments. Be the first to leave one!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>