La Chiesa della Fibbia

La Chiesa della Fibbia cappadocia
La Chiesa è la più grande in assoluto della valle di Göreme e contiene un discreto numero di iconografìe. Dal punto di vista pittorico questa è sicuramente la chiesa più importante del periodo paleocristiano in Cappadocia.

Le pareti e le volte propongono scene prese dal Nuovo Testamento, iniziando con l’Annunciazione. La vita di Gesù è descritta in sequenze ordinate cronologicamente fino all’Ascensione. La Chiesa racchiude oltre cento ritratti di santi, ma il tema principale è centrato sulla vita di San Basilio, patrono della Cappadocia.

Alcuni affreschi appartengono al periodo arcaico dell’arte cristiana, altri furono realizzati dopo il periodo dell’iconoclastia. A causa dell’erosione la facciata non è più esistente. Nelle sezioni aperte al pubblico vi è un vestibolo di forma irregolare parzialmente franato e pieno di pietrisco con un passaggio a volta che conduce in una piccola stanza senza decorazioni; forse un antico dormitorio.

Un arco più grande fa accedere ad una navata rettangolare lunga cinque metri. Esiste una seconda navata, più elevata e di sagoma più regolare. In essa si trovano quattro colonne massicce unite per mezzo di archi, tre absidi, uno stretto passaggio e diverse nicchie dove venivano messe statuette.

This post has no comments. Be the first to leave one!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>