FOTOGRAFIA TURCHIA

FOTOGRAFIA  TURCHIA. La Turchia, così bella e insolita per noi, è un vero paradiso del fotografo. Ma non dimenticate che specie in provincia la gente non ama lasciarsi fotografare; perciò sebbene le istantanee scattate di sorpresa possano essere tanto più suggestive, meglio evitarle e chiedere alle persone che vi interessano di posare per voi. Dovete ricordare che la Turchia è un paese musulmano, dove il divieto di riprodurre l’immagine umana è profondamente radicato nella coscienza collettiva, tanto più nelle località remote. Le pellicole di marca straniera si trovano ma a prezzi elevati.

Nota bene. Le pellicole impressionate, sulle quali contate per conservare preziosi ricordi delle vostre vacanze, possono essere irreparabilmente rovinate dalle macchine a raggi X usate negli aeroporti per ispezionare il bagaglio dei passeggeri. Potete chiedere di far verificare con un controllo manuale la borsa in cui conservate le pellicole, o le macchine con la pellicola dentro. In alcuni aeroporti, tuttavia, questo non è permesso: tutto il bagaglio dei passeggeri deve essere sottoposto al controllo dei dispositivi. Esistono borse speciali che proteggono le pellicole almeno dalle macchine che usano un basso dosaggio di raggi X; altrimenti non rimane che chiedere il controllo manuale in tutti i casi consentiti.

This post has no comments. Be the first to leave one!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>