Acemhöyük

Acemhöyük A pochi minuti di auto da Aksaray, troviamo Acemüyük, situato sull’antica strada mercantile che collegava Tuwanuwa con Sallapa, nella regione di Gordion.

Acemhüyük è un centro antichissimo, già abitato durante il periodo eneolitico e nell’età del bronzo. Il suo splendore, comunque, risale all’epoca delle colonie commerciali assire in Anatolia (2000-1800 a.C). Le rovine attualmente portate alla luce sono quelle di un grande palazzo di quaranta stanze distrutto da un incendio.

Incisioni su tavolette d’argilla, ciotole di creta, vasi di cristallo e di ossidiana, oggetti di bronzo, statuette d’avorio, utensili per la casa e gioielli ritrovati ad Acemhüyük sono esposti nel Museo Archeologico di Ankara. Una scoperta di grande valore del professor Nimet Ozgüc (consorte della professoressa Tahsin Ozgüc, entrambi eminenti archeologi turchi), è un travicello di legno miracolosamente sopravvissuto al fuoco e alle calamità naturali di almeno 4000 anni. Resti di un materiale così facilmente deteriorabile sono estremamente rari.

Dopo il 1300 a.C. Acemhüyük si avviò gradualmente verso il declino, fino a quando venne completamente abbandonato. II villaggio rifiorì nel periodo ellenico e continuò a prosperare sotto la dominazione romana. Una chiara testimonianza della presenza greca e romana è data dalla presenza di rovine, tombe abbandonate, sezioni di mura e colonne spezzate intorno al sito arcaico.

Periodicamente in questa località si svolgono degli scavi. A questo proposito vorrei lanciare un piccolo appello: mentre il gruppo degli archeologi è all’opera, la zona dovrebbe essere chiusa al pubblico. Molto spesso vengono rilasciati permessi d’ingresso, tuttavia si dovrebbe tener conto che gli archeologi non sono guide turistiche e non vanno quindi distratti dal loro lavoro con troppe domande.

This post has no comments. Be the first to leave one!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>